La location e la grotta millenaria

Il Capolavoro sul mare

ARCHITETTURA, SPAZI E STILE.
“Nella scenografia del Gibò esplode tutta la grande bellezza della Puglia e dell’Italia del sud

Overview.

Il Gibò è una maestosa ed esclusiva location di 8000 mq a strapiombo sul mare di Santa Maria di Leuca; strutturata su 5 livelli; con oltre 25 meravigliose terrazze spalancate sull’orizzonte (capaci di ospitare fino a 4000 persone); 2 sale interne incastonate nella roccia, dislocate su 2 livelli (capaci di ospitare fino a 220 persone); una grotta millenaria, patrimonio dell’Unesco, chiamata delle “Prazziche di Sopra”, posizionata sull’estrema sommità del monte; 30 privèe vista mare; 2 piste da ballo a picco sul mare; 3 bar vista mare; una discesa privata sulla costa.

Gli Spazi Esterni.

Inserito in un paesaggio roccioso a picco sul mare, il Gibò è caratterizzato da un’architettura che riprende e rispetta le linee, i colori e l’atmosfera della natura che lo circonda, con ampi terrazzamenti delimitati da muretti a secco, lunghe scalinate sulla fiancata che s’inerpicano sull’altura e un panorama mozzafiato da cui si possono ammirare chilometri di costa e di mare.

Il panorama si affaccia sul meraviglioso scorcio della caletta del Ciolo dove, il colore delle acque, la ripidezza delle rocce, il cielo azzurro che le sovrasta, fanno di questa costa incontaminata, selvaggia e frastagliata, uno degli angoli più suggestivi e carichi di fascino d’Italia.

Da maggio a settembre, il locale sboccia in tutto il suo incanto grazie a 8000 mq di suggestivo dehors, un labirinto delle meraviglie tra fiori profumati, ulivi secolari e siepi a cui si aggiungono piante di fiordalisi, orchidee selvatiche e fichi d’india.

I muretti a secco, tipici della zona, ricamano il costone roccioso del Gibò e i materiali naturali utilizzati per la costruzione, rendono ancora più romantica, preziosa e autentica la sua bellezza.

L’intenso profumo del mare risale sugli alti scogli raggiungendo le oltre venticinque maestose terrazze di pietra a strapiombo sul mare, costruite su cinque livelli, capaci di ospitare fino a 4000 persone.

Gli incantevoli giardini e gli innumerevoli, meravigliosi privée all’aperto si rivelano invece intime alcove dove rilassarsi e godere la splendida vista a picco sul mare o brindare con un buon calice di vino.

La Grotta Millenaria delle “Prazziche di Sopra”.

La grotta millenaria delle “Prazziche di Sopra” (posizionata a 62 metri s.l.m., lunga 42 metri e larga 6 metri), oggi patrimonio dell’Unesco, è il tesoro più grande di questa location.

Per ammirarla bisogna raggiungere il punto più alto del monte e prepararsi a scoprire l’anima di un luogo magico e straordinario.

Gli Spazi Interni.

All’interno della struttura, il Gibò diventa location di pregio con sale incastonate nella roccia capaci di ospitare fino a 220 persone e arredate con sobria eleganza in cui si uniscono ricercatezza e cura dei dettagli.

Meraviglioso il portale del ‘600 posizionato nella sala principale vicino al quale si adagia un ulivo secolare armoniosamente inglobato nella struttura.

Le luci, morbide e soffuse, il profumo delle candele che si fonde con quello del mare avvolgono i sensi e invitano a rallentare i ritmi, creando atmosfere intime e distese, calde e rilassanti.

Gli ambienti interni che si spalancano sui terrazzi aperti verso il mare, sono il frutto del lavoro dei migliori interior designers che con il loro talento hanno contribuito a far emergere le qualità paesaggistiche del luogo arricchendo e impreziosendo gli spazi.

La scelta di conservare per i rivestimenti interni la pietra viva ovvero la pietra d’Otranto, nella sua più totale purezza, nasce dalla volontà di sublimare l’esperienza sensoriale dell’ospite, trasportandolo in una dimensione di assoluta autenticità, fascino e suggestione.

L’opera di restauro, condotta nel totale rispetto delle antiche forme e dei materiali originali ed, al contempo, incentrata sulla creazione dei più alti standard di confort e lusso, ha reso questa location una delle più ammirate e rinomate del Mediterraneo.


© Gibò 2016 - Web Design by Elisa Costa & Webfan.it | Copywriting by Leda Barba